Chi siamo – L’editoria

Edizioni Medicea Firenze è una casa editrice che opera da circa trent’anni nel panorama della saggistica e narrativa legate alla Toscana. La Casa Editrice, infatti, trae linfa vitale nelle ricche tradizioni della Toscana, dei suoi luoghi, dei suoi misteri e della sua storia, scoprendo e rendendo noto ai lettori nuovi aspetti della vita e... Leggi tutto >

Chi siamo – La comunicazione

Un’esperienza ventennale nel settore della comunicazione aziendale ed istituzionale al servizio di tutti. È questa la filosofia di fondo che anima questo ramo di attività di Edizioni Medicea Firenze, ovvero offrire i servizi di una grande agenzia di comunicazione a costi ultracompetitivi grazie alla professionalità... Leggi tutto >

Secondo appuntamento con le “Case della Memoria” – sabato 30 aprile pre 15.30

39) 1-Casa Museo Sigfrido Bartolini - Due scorci -

Pistoia, sabato 30 aprile ore 15.30, visita alla “Casa Museo Sigfrido Bartolini” e le “14 Vetrate Istoriate”nella “Chiesa dell’Immacolata” e presentazione del nuovo numero della nostra rivista. Vi aspettiamo!

Dopo la Casa-Atelier e il Museo Venturino Venturi di Loro Ciuffenna (Ar), il 30 aprile alle ore 15.30 sarà la volta di Casa Sigfrido Bartolini e della sua ultima opera, le 14 vetrate istoriate nella Chiesa dell’Immacolata a Pistoia. Accompagnati dal parroco, don Paolo Palazzi, si potranno ammirare le opere realizzate con l’ultima tecnica di pittura sperimentata da Sigfrido Bartolini quella su vetro che lo portò a creare questa serie di vetrate istoriate legate a piombo alla maniera antica, commissionategli dal parroco della Chiesa dell’Immacolata di Pistoia. Le quattordici grandi vetrate raffigurano I Sette sacramenti e Le Sette Opere di Misericordia. L’ispirazione illuminante fu il “palazzo dalle mura trasparenti” con cui Platone descrisse Atlantide.

A seguire ecco la visita alla Casa Museo Sigfrido Bartolini, accompagnati da Gianluca Chelucci, storico dell’arte e console regionale del Touring Club Italiano e da Francesco Gaiffi, docente di filosofia, che introdurranno la visita delineando la figura artistica e intellettuale di Sigfrido Bartolini. Incisivo e graffiante, nel segno e nella parola, Bartolini (Pistoia 1932 – Firenze 2007) è stato artista e intellettuale poliedrico, dai mille talenti. Di lui vengono ricordati soprattutto la raffinatezza dell’incisore, di cui ci rimangono le magistrali illustrazioni di Pinocchio, e la vis polemica di critico e opinionista. Lo spirito irriverente e il carisma creativo si percepiscono ancora con vigore nella casa storica a Pistoia, al numero 5 di via Bigiano. Qui, in questa Casa museo che fa parte dell’Associazione Nazionale Case della memoria, Sigfrido ha vissuto per oltre 40 anni.

Il calendario di visite, lanciato anche in collaborazione con la rivista “Storia & Storie di Toscana” (Edizioni Medicea) prosegue nei prossimi mesi: il 28 maggio Casa Ferruccio Busoni di Empoli nel 150° anniversario della nascita; il 25 giugno tappa alla Casa Indro Montanelli di Fucecchio; il 27 agosto la Villa La Cinquantina di Francesco Domenico Guerrazzi a Cecina (Li). Il 29 ottobre ecco la Casa Leonetto Tintori di Prato, con l’Alluvione di Firenze, tema che sarà riproposto il 26 novembre alla Casa Studio Piero Bargellini. Infine, il 17 dicembre, alla Casa Museo Enrico Caruso (Villa Bellosguardo) di Lastra a Signa.

Info: 0573.451311 | www.sigfridobartolini.it

Leave a Reply