Chi siamo – L’editoria

Edizioni Medicea Firenze è una casa editrice che opera da circa trent’anni nel panorama della saggistica e narrativa legate alla Toscana. La Casa Editrice, infatti, trae linfa vitale nelle ricche tradizioni della Toscana, dei suoi luoghi, dei suoi misteri e della sua storia, scoprendo e rendendo noto ai lettori nuovi aspetti della vita e... Leggi tutto >

Chi siamo – La comunicazione

Un’esperienza ventennale nel settore della comunicazione aziendale ed istituzionale al servizio di tutti. È questa la filosofia di fondo che anima questo ramo di attività di Edizioni Medicea Firenze, ovvero offrire i servizi di una grande agenzia di comunicazione a costi ultracompetitivi grazie alla professionalità... Leggi tutto >

“Nato in esilio” a Sesto Fiorentino, martedì 8 novembre

promo Cerreti

Presentazione martedì 8 novembre alle 17 presso la Biblioteca Ragionieri di Sesto Fiorentino

Interverranno oltre all’autore, il sindaco di Sesto Fiorentino Lorenzo Falchi, Andrea Barducci, Gianni Gianassi e Silvia Fissi

“Nato in esilio - Sul filo della memoria l’epopea di una famiglia sestese fra Fascismo e Seconda guerra mondiale” di Sergio Gianclaudio Cerreti 

L’epopea di una famiglia sestese in fuga dalle persecuzioni del Fascismo vista con gli occhi del piccolo Sergio Gianclaudio, nato in esilio in terra straniera, testimone involontario dei grandi sconvolgimenti che hanno scosso l’Europa degli anni Trenta e Quaranta del secolo scorso. Il racconto sul filo della memoria di una quotidianità popolata dai grandi nomi dell’antifascismo europeo, Palmiro Togliatti, Luigi Amadesi, Anselmo Marabini, “La Passionaria” Dolores Ibárruri, in cui la storia si mischia alle vicissitudini familiari dei protagonisti. Cittadini del mondo per necessità, ma con le radici sempre ben piantate in quella lontana terra di Sesto Fiorentino che erano stati costretti ad abbandonare nel cuore della notte. La storia della famiglia Cerreti racconta, attraverso il linguaggio vivo e autentico dell’autore, l’amore per l’Italia e per la libertà degli antifascisti italiani all’estero, ma anche le difficoltà e le rinunce del vivere, e nascere, in esilio. 

 

Leave a Reply